Home Su actina/miosina fototassia I flagelli SostegnoGlossario Indice

 

 

Il sistema contrattile actina-miosina

Le micromolecole dell'actina  hanno forma globulare, ma si aggregano in modo da formare doppi filamenti intrecciati, le macromolecole della miosina hanno invece forma bastoncellare, anch'esse sono intrecciate a due a due e sono poi organizzate in 'miofilamenti' di spessore piuttosto elevato; ad una estremitÓ di ciascuna macromolecola miosinica sono legate proteine aventi proprietÓ enzimatiche.

Ad un livello organizzativo superiore noi troviamo ancora un ordinamento molto regolare: i filamenti di actina sono disposti parallelamente a quelli di miosina e li circondano secondo una geometria precisa che varia per˛ da caso a caso.

Il funzionamento di questo raffinato dispositivo dipende dall'attivitÓ enzimatica della miosina che catalizza la reazione ATP «ADP + P la quale cede energia: avendo energia a disposizione i filamenti di actina scorrono rispetto a quelli miosinici e per effetto di questo scorrimento, le strutture alle quali essi si trovano ancorati alle estremitÓ opposte, si avvicinano.

La meccanica della contrazione pu˛ variare non solo da specie a specie, ma anche nello stesso organismo, a seconda delle funzioni alle quali le strutture contrattili presiedono. La miosina e l'actina costituiscono la muscolatura dei vertebrati

cellpr2.jpg (5626 byte)

Molecole di actina aggregate a formare doppi filamenti intrecciati

cellpr1.jpg (13526 byte)

Schema della molecola di miosina

mioacti.jpg (110783 byte)

Disposizione reciproca dei filamenti di miosina e di actina

 

Home Su